Tingere i capelli d’estate sì o no? 3 consigli prima di partire

Tingere i capelli d’estate sì o no? 3 consigli prima di partire

Tingere i capelli d’estate sì o no? 3 consigli prima di partire 1600 900 MYVEG

I vestiti si fanno più corti e leggeri, la pelle diventa dorata: il fascino dell’estate è iniziato ma, con il suo arrivo, la bella stagione porta con sé anche l’annoso dubbio: tingere i capelli d’estate sì o no?

Come abbiamo cura della nostra pelle idratandola con creme proteggendola con filtri solari o coprendola nelle ore più calde, allo stesso modo dobbiamo avere cura della nostra chioma, rispettandola e preservandola nella sua bellezza naturale.

La tinta può essere però un problema, soprattutto per chi non può rinunciarvi. Si sa infatti che colorazioni e tinture tendono a indebolire il capello, svuotarlo e inaridirlo. Come fare dunque in previsione delle vacanze?

3 consigli prima di partire

Per chi non può rinunciare al ritocco pre-partenza o per chi vuole un look effetto wow in ferie, ecco 3 consigli per avere cura dei propri capelli senza rinunciare a stile e salute.

1 – Evitare il fai da te

Salsedine, cloro, vento ma soprattutto una prolungata esposizione ai raggi solari inaridiscono il capello e tendono a virare il colore verso tonalità più chiare. Per questo motivo, soprattutto in estate, è meglio affidarsi al proprio parrucchiere di fiducia ed evitare le tinte fai da te.

Il motivo è semplice: l’hairstylist saprà gestire l’applicazione del colore ciocca per ciocca, creando la giusta vibrazione e il perfetto movimento in attesa delle vacanze. Da non sottovalutare è la consulenza che solo un professionista può darvi, consigliandovi su come mantenere il colore e nutrire il capello al mare, in montagna o in città.

2 – Tingere i capelli d’estate: sì ma solo con tinte vegan

Sì, è possibile tingere i capelli d’estate ma le classiche tinte chimiche, ricche di parabeni, resorcina, SLS, monoetanolammina stressano il capello soprattutto in questa stagione.

Una tinta Vegana come ERBE TINTORIE non solo non rovina la chioma ma addirittura la protegge e la fortifica.
La miscela di estratti vegetali di ERBE TINTORIE penetra in profondità senza aggredire il capello, al contrario lo rende più forte, sano e brillante e questo grazie all’intero rituale ERBE TINTORIE che trova la sua completezza in altri prodotti della linea come l’Acqua Termale, lo Shampoo e gli Essential OILS.

Lo shampoo professionale Pre-Treatment MYVEG ha un ph 8.5 che apre le cuticule del capello durante l’azione di detersione, preparando la chioma ad accogliere il colore. L’Acqua Termale e gli Essential Oils, miscelati con le erbe tintorie, permettono da un lato di ottenere un beneficio termale su cute e capelli, dall’altro di nutrire e ristrutturare il capello. E per evitare completamente l’effetto secco in estate, completano il rituale lo Shampoo Mousse e l’Hair Conditioner MYVEG, che rendono setosi e disciplinati i capelli.

3 – No a cambi repentini di colore

Per l’estate è consigliabile non rivoluzionare drasticamente il proprio colore. È ovvio infatti che il sole e gli intensi lavaggi comunque vireranno le nuance della chioma. Quindi meglio rimandare a settembre i repentini cambiamenti e scegliere gradazioni vicine al proprio colore attuale.

Per preservarne la bellezza naturale in questi mesi è bene diminuire l’uso smodato di piastre e phon che acuiscono la secchezza dei capelli. avviciniamoci a un effetto natural-chic piuttosto, scegliendo acconciature poco elaborate e rigide dove il passaggio degli attrezzi del mestieri è evidente. Come sempre le migliori risposte in fatto di capelli arrivano dalla natura!