Perché la colorazione naturale ERBE TINTORIE non è henné?

La ricerca di prodotti beauty naturali è un trend sempre più in crescita, soprattutto fra le italiane. E i prodotti per i capelli non sono di certo esclusi da questa tendenza.

Nelle donne si concretizza infatti l’idea che curare la propria bellezza e il proprio look non imponga per forza rinunciare a un prodotto salutare, naturale e sostenibile per il proprio corpo e per l’ambiente.

Il dilemma per molte consumatrici è però se la scelta di un prodotto beauty naturale non comporti un compromesso, come la rinuncia a un risultato ottimale, all’altezza delle proprie aspettative.

In fatto di capelli, quando si vuole optare per una colorazione naturale banalmente si pensa al classico henné, una tintura però dalle nuance limitate e non sempre coprente.

Una colorazione naturale efficace e senza compromessi è sicuramente MYVEG ERBE TINTORIE: con una gamma di 26 nuance 100% vegan, ogni donna può avere il proprio look senza rinunciare a un prodotto salutare.

Perché MYVEG non è da confondere con il classico henné?

Gli ingredienti

Innanzitutto gli ingredienti. Tradizionalmente con il nome di henné o henna si intende la polvere ottenuta dalla Lawsonia inermis, un arbusto spinoso dalle cui foglie e rami essiccati e macinati si ricava una polvere giallo-verdastra utilizzata come colorante. Nel tempo anche l’indigofera tintoria e la cassia obavata sono state definite henné, rispettivamente dette “henné nero” ed “henné neutro”. Queste colorazioni naturali sono però limitate nella creazione delle nuance, infatti si rimane sulle tonalità del rosso-bruno con la prima e rispettivamente del blu-nero e dell’effetto lucidante e non coprente con le seconde.

La colorazione naturale MYVEG ERBE TINTORIE invece è un composto contenente diversi estratti vegetali e pigmenti minerali puri, tra cui anche le sopra citate lawsonia inermis, indigofera tintoria e cassia obavata. La ricchezza di elementi vegetali è frutto di una ricerca fatta nei laboratori MYVEG ed è il punto di partenza per la creazione delle diverse nuance di questa rivoluzionaria colorazione naturale.

Tecnica di applicazione: il colorista MYVEG

Già, il grande discrimine tra henné ed ERBE TINTORIE è la tecnica con cui vengono miscelati e applicati. A differenza dell’henné, che può essere trovato sul mercato in modalità “fai da te”, le ERBE TINTORIE MYVEG devono essere rigorosamente applicate dalle mani sapienti di un professionista.

Come un alchimista, il parrucchiere MYVEG bilancia gli ingredienti della miscelazione di erbe con estrema precisione. Infatti nonostante le nuance “pronte all’uso” siano 26, il colorista può miscelarle per ampliare la gamma di colori così da trovare la giusta tonalità per la cliente. Un’altra caratteristica è che si tratta di una colorazione SEMI-PERMANENTE, il che significa che ad ogni lavaggio ne decade una piccola parte e non intacca la melanina naturale del capello.

Nuances MYVEG ERBE TINTORIE
Nuances MYVEG ERBE TINTORIE

Per ottenere questi risultati, le diverse nuance devono essere quindi pesate con cura e poi miscelate alla giusta temperatura, 80°C, con l’Acqua Termale MYVEG per sprigionare tutta la potenza tintoria.

Anche in questo caso, il colorista deve lavorare come un chimico per il ottenere un risultato perfetto. Il metodo standard parte da un rapporto di 80 ml di Acqua Termale per 20 gr di ERBE TINTORIE a cui vengono aggiunti fra le 3/5 gocce delle SINERGIE MYVEG, blend di oli essenziali integrali e assoluti, così da aumentare il benessere dei psicosensoriale durante il trattamento beauty. Nel caso di una densità maggiore di capelli bianchi, la quantità di Acqua Termale deve essere ridotta in proporzione per un effetto ancora più coprente.

Il colore può essere applicato quando la temperatura della miscelazione è scesa intorno ai 39/40°C temp e lasciato in posa 30/40 min con una cuffia o pellicola. Ovviamente questo passaggio cambia se si effettua un ritocco colore alla ricrescita, dove l’applicazione si divide in due fasi, la prima alle radici con 25-30 min di posa, la seconda sulle lunghezze con 10-15 minuti di posa.

Le ERBE TINTORIE MYVEG possono essere utilizzati per diversi ritual che uniscono stile e benessere per dare immediatamente un aspetto luminoso e sano del capello.

Il parrucchiere professionista MYVEG saprà capire se nel caso di lunghezze con punte molto sbiadite è necessario effettuare il metodo di prima applicazione.

Tutti possono essere coloristi MYVEG?

Non tutti i parrucchieri sono coloristi MYVEG, ma volendo possono esserlo. Il prodotto MYVEG ERBE TINTORIE richiede una formazione con i trainer MYVEG, affinché il risultato sia quello desiderato non solo dalla cliente ma anche dal parrucchiere stesso. Il training MYVEG parte dalla filosofia alla base di questo prodotto 100% vegan, che supera di gran lunga il concetto di henné, per arrivare alle tecniche di miscelazione delle erbe tintorie. Ogni gesto e ogni passaggio del rituale MYVEG viene approfondito da un lato per far comprendere all’hairstylist il potere nascosto in questi ingredienti naturali e dall’altro per far in modo che il parrucchiere sia poi in grado di trasmettere alle proprie clienti tutti i benefici del rituale colore.

È chiaro ora perché la colorazione naturale MYVEG ERBE TINTORIE non è l’henné?

Sei un parrucchiere e vuoi avere informazioni sulle giornate di formazione MYVEG?

 

La redazione MYVEG